PIZZELLE DI BACCALA’

Le pizzelle di baccalà sono stuzzicanti e saporite, perfette per l’aperitivo, anche nei giorni di festa. La scorsa settimana sono andata nel negozio di Luca a fare un po’ di spesa e lui, porta sempre il baccalà migliore. Luca ha scelto per me i pezzi più carnosi e adatti per fare le pizzelle, soffici bocconcini di pasta lievitata e fritta. A Napoli le chiamiamo Zeppole di pasta cresciuta con baccalà. Mentre quelle che faceva mia nonna in Calabria, hanno lo stesso impasto solo che vengono farcite con le acciughe. In poche parole ogni regione ha la sua versione ma sono tutte buonissime. Oggi ti propongo questa ricetta tradizionale ma sempre attuale, tu prepara un buon bianco frizzante e goditi questa autentica delizia.

Frittelle di baccalà

Baccalà in pastella

Pizzelle di baccalà

Ingredienti:

400 g di baccalà già dissalato

1 carota

1 costa di sedano

1 spicchio d’aglio

un filo di Extra Vergine di Oliva

300 g di farina 00

280 ml di acqua circa

10 g di lievito di birra fresco

un pizzico di zucchero

un cucchiaino di sale

olio di semi di arachidi per la frittura

Procedimento:

Sciacqua bene il baccalà ed elimina le lische più evidenti. In un tegame ampio fai soffriggere l’aglio schiacciato con la carota e il sedano a pezzetti. Poi unisci il baccalà e ricopri il tutto con acqua calda messa a bollire in precedenza. Fai cuocere così per non più di dieci minuti. Con l’aiuto di una schiumarola preleva tutto il baccalà e ponilo delicatamente in uno scolapasta. Deve perdere raffreddarsi e perdere tutto il liquido di cottura. Elimina altre eventuali impurità, tipo pelle e lische. Tieni il baccalà da parte e prepara la pastella. In una ciotolina fai sciogliere il lievito in acqua tiepida, aggiungi un pizzico di zucchero e mescola il tutto con un cucchiaio. In una ciotola grande setaccia la farina con il sale. Al centro fai un buco e versa l’acqua con lievito e zucchero ormai sciolti. Con l’aiuto di un cucchiaio di legno comincia a impastare mescolando dal centro verso l’esterno quindi dagli ingredienti liquidi a alla farina. Mescola fin quando non avrai ottenuto un composto fluido. Se è troppo duro, aggiungi pochissima acqua. Viceversa, un pizzico di farina. Ricopri la ciotola con la pellicola per alimenti e fai lievitare fino al raddoppio. La superficie sarà piena di bolle. Nel frattempo sfalda il baccalà in tanti piccoli pezzetti. Una volta lievitato l’impasto, unisci il baccalà e mescola. L’impasto si sgonfia ma tu non ti preoccupare e continua a mescolare finché tutto il baccalà non sarà assorbito dalla pastella. In una padella ampia fai riscaldare l’olio di arachidi. Con un cucchiaio preleva un po’ di impasto e tuffa nell’olio caldo. Io non friggo più di quattro pezzi alla volta. Fai cuocere per un minuto circa fin quando le pizzelle non sono gonfie e be dorate. Scola le pizzelle di baccalà su carta assorbente e aggiungi un pizzico di sale. Servi ben calde e buon appetito!

Facebooktwitterredditpinterestmail
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *