TAGLIATA DI POLLO ALL’AGRODOLCE

La tagliata di pollo all’agrodolce è un secondo piatto davvero delizioso e alternativo. Mi arrivano tanti messaggi in posta in cui mi chiedete come  poter cucinare il pollo, non alla solita maniera e così, utilizzando semplici ingredienti, ho pensato a una ricetta elegante ma di facile esecuzione. Anche qui, la differenza è nella scelta delle materie prime. Senza il mio Extra Vergine di Oliva Terre Rosse dell’Azienda Agraria Hispellum, non avrei ottenuto lo stesso sapore grintoso e delicato allo stesso tempo. Anche per fare la salsina di accompagnamento alla tagliata di pollo, ho preferito l’Extra Vergine di Oliva Terre Rosse al burro o la panna. Preferisco la sua consistenza e il suo sapore anche per queste preparazioni. La tagliata prevede fette di carne più sottili ma per ragioni “fotografiche”, ho preferito tagliare pezzi più grandi. E non dimenticare che, a differenza della carne vaccina, il pollo e tutte le carni bianche,  anche all’interno devono essere perfettamente cotte per assicurare l’eliminazione di tutta la carica batterica presente.
Tagliata di pollo

Pollo al forno

Tagliata di pollo all’agrodolce

Ingredienti per 4 persone:

1 petto di pollo tagliato a metà da circa 500 g

Extra Vergine di Oliva Terre Rosse q.b.

200 g di piselli

6 cucchiai di senape

1 cucchiaino di zucchero semolato

1 scalogno

1 cucchiaio di farina bianca

salvia fresca q.b.

1 bicchiere di vino bianco

una manciata di albicocche secche

brandy

aceto di mele

sale e pepe q.b.

Procedimento:

In una sacchetto per surgelati ampio, metti a marinare i petti di pollo con la senape, un cucchiaio di aceto di mele, un cucchiaio di Extra Vergine di Oliva, un cucchiaino di zucchero, un pizzico di sale e pepe e le foglie di salvia fresca. Chiudi il sacchetto e agitalo in modo che la marinatura copra bene il pollo. A questo punto lascia il sacchetto in frigo per un paio di ore. In una ciotolina metti in ammollo le albicocche con acqua e due cucchiaini di brandy, per circa mezz’ora. Trascorso il tempo necessario elimina i liquidi e asciuga le albicocche. Tagliale a strisce e tieni da parte. In una padella antiaderente fai riscaldare l’Extra Vergine di Oliva e poi, aggiungi i petti di pollo con tutta la marinatura. Fai rosolare la carne da tutti i lati fin quando la superficie sarà tutta dorata. A questo punto fai cuocere i petti di pollo in forno per mezz’ora a 200°C. A metà cottura gira la carne. Nella padella dove hai rosolato i petti di pollo aggiungi un po’ di farina setacciata e un bicchiere di vino bianco. Riporta su fiamma dolce e mescola fin quando non otterrai una salsina densa. Aggiusta di sale e togli un po’ di acidità con un pizzico di zucchero. Aggiungi ancora un filo di Extra Vergine di Oliva per rendere la salsina ancora più cremosa. Tieni al caldo la salsina di condimento e prepara un contorno semplice di accompagnamento. In un tegame fai rosolare lo scalogno con dell’Extra Vergine di Oliva, aggiungi poi i piselli e le albicocche preparare in precedenza. Aggiusta di sale e pepe e fai cuocere con il coperchio, per una ventina di minuti. Se occorre, aggiungi un filo di acqua. Appena il pollo è cotto, togli dal forno e fai riposare una decina di minuti prima tagliarlo come fosse una tagliata di manzo. Servi con il contorno di piselli e albicocche e irrora il tutto con la salsina golosa. Buon appetito!

Facebooktwitterredditpinterestmail
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *