ROCCIATA

La Rocciata è un dolce tradizionale umbro che si prepara per Ognissanti. Questo dolce è conosciuto anche come Rocciata Umbra, Rocciata di Assisi e non solo, prende il nome delle varie province in cui viene preparato. Il nome rocciata deriva dal verbo torcere e infatti, una volta pronto l’impasto, viene riccamente farcito con frutta secca e mele e poi viene arrotolato su se stesso. Prima come se fosse uno strudel e poi a chiocciola.

Ho conosciuto la Rocciata grazie a Mario Ciampetti che il produttore dell’Extra Vergine di Oliva Terre Rosse dell’Azienda Agraria Hispellum. Lui ne è particolarmente ghiotto e in un video passato sul suo canale Instagram, spiegava che, la Rocciata, si prepara per Ognissanti e la sua mamma lo preparava sempre. Mi sono documentata e ho trovato la ricetta sul mega librone della cucina regionale italiana che, non mi tradisce mai. Così, dopo aver fatto la spesa, io e la mia mamma ci siamo cimentate nell’impresa. Abbiamo trascorso così la domenica mattina, mentre fuori imperversava la tempesta. L’impasto si prepara facilmente e la farcitura è una meraviglia. Questo dolce crea dipendenza, ve lo anticipo. Spero di aver ben interpretato e rispettato una tradizione così antica e bella, come quella di preparare la Rocciata per Ognissanti.

Rocciata di Assisi

Rocciata Umbra

Rocciata

Ingredienti per l’impasto:

300 g di farina

100 g di zucchero

2 cucchiai di Extra Vergine di Oliva Terre Rosse

un pizzico di sale

Ingredienti per la farcitura:

500 g di frutta secca mista (noci, pinoli, uvetta, fichi secchi)

2 mele

100 g di zucchero

2 cucchiai di Extra Vergine di Oliva Terre Rosse

mezzo bicchierino di Vin Santo

cannella in polvere un pizzico

30 g di cacao amaro

Ingredienti per la decorazione:

liquore Alchermes

zucchero a velo

Procedimento:

In una ciotola capiente tagliate la frutta secca e pezzetti più piccoli. Unite anche le mele tagliate a cubetti, lo zucchero, l’olio, il Vin santo, la cannella e il cacao. Mescolate il tutto e coprite la ciotola con un foglio di pellicola. Fate macerare in frigo per circa mezz’ora. Nel frattempo in una ciotola capiente ,impastate la farina con lo zucchero, l’olio e un pizzico di sale. Se occorre, unite un po’ di acqua tiepida. Impastate fino a ottenere un impasto liscio e morbido. Coprite con un canovaccio e fate riposare come per la farcitura. Trascorso il tempo necessario riprendete l’impasto. Con l’aiuto di un matterello stendetelo fino a uno spessore di 2 mm. Su tutta la superficie distribuitevi la farcitura preparata in precedenza. Arrotolate l’impasto su se stesso come fate per uno strudel.

Richiudete i bordi laterali e poi, arrotolate il filoncino come a formare una chiocciola. Trasferire la “chiocciola” su una placca da forno rivestita di carta forno.

Fate cuocere la Rocciata in forno già caldo a 180° per 50/60 minuti. Verificate sempre i tempi di cottura del vostro forno. Una volta pronta, fate raffreddare la Rocciata e poi spennellate la superficie con un po’ di liquore Alchermes. Ricoprite il tutto con una spruzzata di zucchero a velo e servite. Buon appetito!

 

Facebooktwitterredditpinterestmail

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *