PARIGINA PIZZA RUSTICA NAPOLETANA

La Parigina è una pizza rustica napoletana decisamente saporita. 

Il suo goloso ripieno fatto di pomodoro, prosciutto e formaggio ti conquisterà fin dal primo morso.

La storia di questa creazione fantastica risale al 1970 quando in una rosticceria di Afragola si compì la magia del gusto, ma, secondo l’autorevole Luciano Pignataro, le cose sono andate diversamente.

La Parigina nasce nel 1816 per mano di uno chef francese per la merenda  di Maria Carolina d’Asburgo Lorena, moglie Ferdinando IV di Borbone. Trovi la storia completa QUI. 

In origine la pizza Parigina era fatta di sola pasta di pane ma, fu proprio lo chef francese a dare il tocco particolare con un guscio di copertura di pasta sfoglia.

Si pensava che, poiché lo chef fosse francese, il nome Parigina fosse stato dato in onore delle mani che l’hanno creata. In realtà fu un cuoco napoletano, collaboratore dello chef francese, a dare questo nome alla pizza.

D’altra parte la pizza rustica era“p’ ‘a riggina” cioé “per la regina”.

In ogni caso, per me la Parigina è un caro ricordo di gioventù.

Era la merenda preferita da tutti gli studenti dell’ITIS di Pozzuoli, che trovavano sempre calda e fragrante nel mitico Bar Carnevale, di fronte la scuola.

Non importa a che ora si arrivava o si usciva da scuola, una capatina al bar Carnevale per gustare la mitica Parigina, era d’obbligo.

Prepararla a casa è molto facile e, con poche mosse, puoi preparare una bontà rustica che tutti apprezzeranno.

Pizza Parigina

Parigina

Parigina Pizza Rustica Napoletana

Ingredienti per l’impasto di base:

300 g di farina 00

circa 200 ml di acqua

1 cucchiaino di lievito di birra disidratato

un pizzico di zucchero

1/2 cucchiaino di sale

un filo di Extra Vergine di Oliva

Ingredienti per la farcitura:

circa 200 ml di passata di pomodoro ( pomodori a pezzettoni o pelati macinati col passino)

180 g di prosciutto cotto a fette larghe

180 g di provola dolce a fette sottili

un filo di Extra Vergine di Oliva

sale q.b.

Ingredienti per la copertura:

una confezione di pasta sfoglia rettangolare

1 tuorlo d’uovo

Procedimento:

In una ciotolina sciogli il lievito con un po’ di acqua e zucchero.

In una ciotola ampia versa la farina e fai un buco al centro dove andrai a versare il lievito sciolto nell’acqua.

Comincia a impastare e mano a mano, aggiungi il sale e un filo di olio.

Impasta fino a  ottenere una palla liscia e omogenea.

Se hai una impastatrice o un qualsiasi robot da cucina, procedi con l’impasto secondo le istruzioni dell’elettrodomestico.

Fai lievitare l’impasto in una ciotola ampia e coperta con pellicola per un’ora.

Trascorso il tempo necessario stendi l’impasto dando la forma di rettangolo.

Poggia delicatamente l’impasto in una teglia rettangolare ben oleata (per la misura della taglia regolati secondo la lunghezza della pasta sfoglia).

Se l’impasto esce fuori dai bordi non ti preoccupare.

Farcisci la base della Parigina con la passata di pomodoro che andrai a condire con un filo di olio e un pizzico di sale.

Sul pomodoro stendi le fette di prosciutto fino a ricoprire tutta la superficie.

Fai lo stesso con le fette di provola dolce.

Richiudi il tutto con la pasta sfoglia.

Ritaglia gli eccessi di impasto lievitato e sigilla tutti i bordi della pizza rustica facendo aderire impasto e pasta sfoglia.

Prepara un battuto di tuorlo e spennella tutta la superficie della Parigina.

Con uno stuzzicadenti fai tanti buchini su tutta la superficie della pasta sfoglia.

Cuoci in forno ventilato già caldo a 200° per circa 15/20 minuti o fin quando la pizza sarà dorata in superficie e cotta alla base.

Servi la Parigina ben calda, per gustare il tripudio sugo, prosciutto e formaggio super filante o gustala tiepida e più compatta.

La Parigina ti farà perdere la testa in ogni caso!

Pizza rustica napoletana

 

Facebooktwitterredditpinterestmail
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *