MIGLIACCIO NAPOLETANO

Il Migliaccio Napoletano di Carnevale è un dolce tipico della tradizione partenopea. Il Migliaccio Napoletano è anche tra i miei dolci preferiti e ci sono varie versioni, con più o meno uova, uva passa, candite e pinoli. A dire il vero, negli anni, a casa mia abbiamo raffinato la ricetta adattandola al nostro gusto ed esigenze nutrizionali. In questa mia ricetta infatti, non ci sono le uova. Mi piace particolarmente l’aroma che lascia la buccia di arancia e quando voglio trasgredire, unisco anche le gocce di cioccolato. Il Migliaccio Napoletano di Carnevale è un must e va fatto, o la Domenica di Carnevale o Martedì Grasso. Questo dolce tradizionale è davvero semplice da preparare e anche i bambini ne sono molto golosi, almeno quelli che conosco io. Buon Carnevale!

Migliaccio di Carnevale

Carnevale

Migliaccio Napoletano

Ingredienti per uno stampo da 22 cm di diametro:

500 ml di latte

un pizzico di cannella

la buccia di una arancia

30 g di burro

60 g di zucchero

un pizzico di sale

200 g di semolino

100 g di ricotta

zucchero a velo q.b.

Procedimento:

Setacciate la ricotta fino a ridurla a crema e poi, tenetela da parte in frigo. Fate riscaldare il latte con la buccia di arancia per una decina di minuti, senza arrivare al bollore, su fiamma dolce. Trascorso il tempo necessario eliminate la buccia dell’arancia e unite la cannella, lo zucchero e un pizzico di sale. A questo punto versate a pioggia il semolino e, sempre mescolando, unite il burro. Fate cuocere per un quarto d’ora, sempre mescolando. Togliete il semolino dal fuoco e unite la ricotta setacciata in precedenza, mescolate bene il composto e versate il contenuto in uno stampo foderato con carta forno bagnata e strizzata. Cuocete in forno statico già caldo a 170° per 30/40 minuti o finché il migliaccio non sarà ben colorito. Lasciate raffreddare il Migliaccio Napoletano,sformatelo su un piatto di portata e spolverizzate la superficie di zucchero a velo. Servite e buon appetito!

facebooktwitterredditpinterestmail
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *