BUN CON FARINA NERA DI CARBONE VEGETALE

I bun con farina nera di carbone vegetale sono particolarissimi. Il colore molto elegante, può trarre in inganno ma, vi assicuro che, sono dei panini buonissimi e soffici come le nuvole del cielo. La farina nera di carbone vegetale è, come racconta il sito greenMe “una particolare farina nera inodore e insapore prodotta a partire dal carbone vegetale. Quest’ultimo come è ben noto, non è altro che una polvere che si ottiene sottoponendo vari tipi di legni (pioppo, betulla, salice, tiglio, …) a un processo di pirolisi: una decomposizione termica che avviene in assenza di ossigeno. ” La farina nera di carbone vegetale non ha un particolare sapore ne odore, non sa di bruciato, nel caso vi fosse venuto il dubbio lecito e cosa più importante, non è dannosa per la salute. In cucina è utilizzata per mille preparazioni, solitamente gourmet, ma il pane e in panini sono le preparazioni più gettonate. Io ho provato a fare questa ricetta, calibrata sulle quantità che di solito uso per preparare un impasto base versatile e adatto per più ricette. Ho visto che ci vuole una lunga lievitazione e quindi, prendete tutto il tempo necessario per preparare i bun con farina di carbone vegetale e buon divertimento.

Pane al carbone vegetale

Bun con farina nera di carbone vegetale

Ingredienti per 8 Bun da 80 g circa:

300 g di farina nera di carbone vegetale

200 ml di acqua tiepida circa

1 bustina di lievito disidratato

un cucchiaio di Extra Vergine di Oliva

un cucchiaino di zucchero

un pizzico di sale

semi vari

Procedimento:

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida. Sul vostro piano di lavoro versate la farina a fontana avendo cura di tenere una manciata da parte. Fate un buco al centro e versate l’acqua con il lievito sciolto, l’olio e lo zucchero.

IMG_20180210_132330

Cominciate a lavorare l’impasto con le mani fino a ottenere una palla.

IMG_20180210_153418

Fate riposare l’impasto per due ore o fino al raddoppio, all’interno di una ciotola e coperto con un canovaccio. Trascorso il tempo necessario riprendete l’impasto, lavoratelo ancora un po’ con le mani fino a far assorbire bene il resto della farina e tutto il sale. A questo punto, suddividete l’impasto in palline di 80 g ciascuna e arrotolatele ben bene finché diventino lisce. Posizionate le palline sulle placche da forno rivestite di carta forno.

IMG_20180210_154247

Fate lievitare all’interno del fono per altre 4 ore, dopodiché, spennellate la superficie con un po’ di olio e distribuitevi sopra i vari semini. Nel frattempo preriscaldate il forno in modalità statico a 180°. Raggiunta la temperatura giusta, fate cuocere per non più di 15/20 minuti. Verificate la cottura con l’aiuto di uno spaghetto. All’interno dovranno risultare sofficissimi ma asciutti. Fate raffreddare i bun con farina nera di carbone vegetale e farciteli a piacere. Io ho preparato dei burger di fagioli molto gustosi e sani e così li ho serviti. Buon appetito!

Bun con farina nera di carbone vegetale, La Gustosa Idea con burger di daggioli

Facebooktwitterredditpinterestmail
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *